Cookie Policy

BonPills: Olii essenziali di montagna

Vi è mai capitato di innamorarvi del profumo di un bosco o dell’odore della resina di un albero? Dalle piante tipiche dei boschi delle Dolomiti si possono ricavare moltissime sostanze utili sia al benessere psichico che al benessere fisico. Vediamo brevemente i benefici degli olii essenziali derivati da due alberi iconici della montagna: il pino mugo e l'abete bianco!

pino mugo

 

OLIO ESSENZIALE DI PINO MUGO

Il pino mugo è un arbusto piramidale alto fino a 12 metri, con corteccia nera, aghi rigidi e uncinati raccolti in grappoli e coni marroni.

L’olio essenziale viene ottenuto a partire dagli aghi e dai ramoscelli ed ha azione analgesica, antimicrobica, antitussiva, antivirale, balsamica, diuretica ed espettorante.

È una delle essenze preferite in profumeria per la sua peculiare delicatezza di fragranza che si armonizza e si esalta in miscela con l’olio essenziale di cedro, rosmarino, lavanda, salvia ed altre conifere.

Proprio grazie alle sue note profumate di pulito viene utilizzato nel campo delle fragranze, ed è largamente impiegato nella produzione di prodotti di toiletries come detergenti e profumatori per ambiente.

Nell’antichità un preparato a base di aghi di pino veniva utilizzato come rimedio a diversi disturbi: inalato offriva conforto contro raffreddore, sinusite e catarro, mentre applicato localmente offriva un aiuto nel trattamento dei dolori osteoarticolari.

 

OLIO ESSENZIALE DI ABETE BIANCO

L’abete bianco è un albero delle conifere relativamente piccolo, con una regolare forma piramidale e corteccia bianco-argentata.

L’abete è estremamente apprezzato nel continente europeo per le sue virtù medicali e per la sua fragranza e trova impiego soprattutto nel trattamento dei disturbi respiratori come febbre, dolori muscolari e osteoarticolari.

L’olio essenziale viene estratto dai ramoscelli e dagli aghi ed è atossico sulla cute.

I suoi utilizzi sono molteplici: oltre ai benefici apportati al sistema respiratorio se inalato, viene utilizzato anche sulla cute (diluito o posto in creme e unguenti) nel trattamento dei disturbi circolatori, artrite, algie e dolori muscolari.

Grazie alla sua fragranza penetrante e caratteristica viene utilizzato spesso come componente di fragranza in deodoranti, profumi e prodotti cosmetici.

Federica Cosmast

Dott.ssa Federica D’Incà - COSMAST Master in Scienze e Tecnologie Cosmetiche

“Ogni donna ha il diritto di essere bella” - Elizabeth Arden

Laisser un commentaire

Veuillez noter que les commentaires doivent être approuvés avant d'être publiés