Cookie Policy

Il Profumo nella Storia

Oggi inauguriamo un nuovo tema nel blog di Bonel Botanicals. Curiosi?

Ci piacerebbe farvi vivere levoluzione della profumeria nel corso degli anni: dai tempi dellantica Roma fino al XXI secolo.

bonel botanicals profumo nella storia profumeria antica roma grecia egitto

Il profumo ha origini antichissime e da un punto di vista antropologico ha sempre giocato un ruolo fondamentale nella relazione che unisce le divinità e gli uomini.

Nellimmaginario greco, per farvi capire, è LEuôdia cioè il «buon odore» che rivela alluomo la presenza di una divinità.

Iniziamo quindi in nostro viaggio proprio a partire dallantichità e dagli albori della cultura delluomo, infatti la storia del profumo si confonde e si mischia con la storia della nostra società e cultura sin dalla sua nascita.

Il modo primordiale che lumanità ha utilizzato per profumare è stato quella di dare fuoco a delle sostanze odorose.

bonel botanicals profumeria storia profumo antichità egitto grecia incenso riti rituale divinità

Già nel paleolitico le popolazioni onoravano le loro divinità bruciando delle resine e dei legni particolari che emanavano odori caratteristici e molto intensi.

Nellantichità lutilizzo del profumo è spesso associato ai riti religiosi, tanto che nellantico Egitto i primi profumi, a base di olii vegetali o grassi animali e sostanze odorose, erano fabbricati nei templi per mano dei sacerdoti.

Il più celebre profumo fabbricato in Egitto è il Kyphi ed è essenzialmente composto da miele, rose aromatiche, terebinto, mirra, zigolo ed altre sostanze botaniche. Al kyphi veniva dato fuoco per produrre un fumo denso odoroso che onorava le divinità durante i riti religiosi.

bonel botanicals profumeria storia profumo antichità egitto grecia incenso riti rituale divinità kyphi

Andando avanti con gli anni il profumo si è unito anche alla medicina, infatti nellantica Roma e Grecia le fumigazioni o gli unguenti con alcune sostanze botaniche erano utilizzate per la cura di malesseri fisici e psichici.

Oltre alla sacralità e alla medicina il profumo, in un mondo che non conosceva il sapone, ha iniziato a far parte della routine di bellezza dei greci e romani e lutilizzo degli olii profumati è entrato prepotentemente nei bagni greci e nelle terme romane.

La composizione dei profumi antichi è ovviamente molto semplice, tanto che Plinio il Vecchio distingueva chiaramente «sucus et corpus» quindi la sostanza aromatica e il veicolo che la contiene.

Il veicolo era composto principalmente da oli vegetali come olio di olivo, olio di sesamo o olio di moringa.

Le sostanze aromatiche nellantichità erano fiori e resine che venivano fatti macerare allinterno degli olii.

bonel botanicals profumeria storia profumo antichità egitto grecia incenso riti rituale divinità lavanda

Nella zona mediterranea, culla di queste due civiltà antiche, erano disponibili soprattutto fiori come rose, violette, narcisi e lavanda.

Più avanti negli anni, grazie al nascente commercio con gli angoli più remoti della terra sono state introdotte in profumeria anche materie prime non locali e pregiate come il labdano (Cipro), il galbano (Giudea), lincenso e la mirra (Arabia), la cannella (India).

bonel botanicals profumeria storia profumo antichità egitto grecia incenso riti rituale divinità india mirra arabia commercio

Interessante vero? Ed è solo linizio di un percorso che anche oggi è in continua mutazione e che si mischia con la società in maniera così profonda da esserne influenzato da ogni singolo cambiamento.

Presto scopriremo levoluzione della profumeria durante il Medioevo e i secoli bui dEuropa.

Federica Cosmast

Dott.ssa Federica D’Incà - COSMAST Master in Scienze e Tecnologie Cosmetiche

“Ogni donna ha il diritto di essere bella” - Elizabeth Arden

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati